10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso

Veduta del Piave al tramonto a Saletto di Breda di Piave, provincia di Treviso (TV)
Veduta del Piave al tramonto a Saletto di Breda di Piave, provincia di Treviso (TV)

Il fiume Piave

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Meta ideale per appassionati di ciclismo e amanti di tranquille escursioni naturalistiche, il fiume sacro alla Patria delimita il confine tra i comuni di Breda di Piave e Ponte di Piave. Il corso del fiume è una tappa imperdibile per chiunque volesse immergersi nell’atmosfera incontaminata del nostro territorio, ammirarne la bellezza naturale in qualsiasi stagione dell’anno e lasciarsi ammaliare dal melodico e sereno scorrere delle acque del fiume Piave.

Gelido nastro argentato dal corso mutevole e spesso impetuoso, il fiume Piave ha definito nel corso degli anni diversità dialettali, usanze e tradizioni, marcato confini, favorito commerci e offerto risorse. Uno dei simboli più significativi della Grande Guerra, il Piave ha reclamato le anime di migliaia di intrepidi soldati pronti a dare la vita per respingere la tremenda avanzata degli eserciti austro-ungarico e tedesco.

Trincee a Saletto di Breda di Piave

Trincea a Saletto di Breda di Piave.
Trincea a Saletto di Breda di Piave.

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Le trincee rinvenute a Saletto di Piave e accuratamente restaurate dal gruppo dei Caimani del Piave, appartenenti all’associazione culturale Argine Maestro, rappresentano una testimonianza dell’incrollabile valore, coraggio e spirito di sacrificio che permisero ai soldati italiani, con il supporto delle divisioni alleate ed il contributo dei giovanissimi ragazzi del 99, di frenare e respingere l’avanzata austro-tedesca in seguito alla disfatta di Caporetto.

Trincea restaurata a Saletto di Breda di Piave

Trincea restaurata in Via dei Casoni, 31030 Saletto di Breda di Piave (TV)
Trincea restaurata in Via dei Casoni, 31030 Saletto di Breda di Piave (TV)

Mulino MarchesinRistorante Rosa Rosae

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Oltre al Molino della Sega, (antico fabbricato impiegato per la molitura di grano e frumento, con annessa segheria) la cui memoria è mantenuta viva da un candido monumento di roccia carsica collocato al confine tra Breda di Piave e San Biagio di Callalta, l’ex Mulino Marchesin (situato in Via Molino 1, Breda di Piave) è stato un baluardo di notevole importanza durante gli aspri ed estenuanti conflitti della Grande Guerra.

In questo fabbricato di origine cinquecentesca, il 18 giugno 1918 cadde il biellese Costantino Crosa, Capitano degli Alpini cui era stato ordinato di presidiare il vecchio mulino sulla linea del Piave. Bersagliati dai bombardamenti austro-tedeschi, il giovane Capitano ventinovenne e i suoi uomini furono in grado con la loro tenacia e il loro sacrificio di respingere l’offensiva nemica in una delle fasi più delicate del primo conflitto mondiale.

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Il sapiente processo di ristrutturazione, realizzato dall’architetto Silvio Stefani, ha riportato all’originario splendore il Mulino Marchesin valorizzandone l’anima antica. Lo splendido edificio ospita oggi la Locanda e ristorante Rosa Rosae, una delle località più rinomate e accoglienti nella provincia di Treviso.

Villa Spineda dal Vesco

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Situata nel cuore del comune di Breda di Piave in Via A. dal Vesco, 5, Villa Spineda dal Vesco è uno splendido palazzo settecentesco, spettacolare esempio di architettura neoclassica costituito da un corpo centrale affiancato da classiche barchesse scandite da ampie arcate a tutto sesto. La struttura, progettata dall’architetto bassanese Giovanni Miazzi, è internamente decorata da un vasto apparato pittorico realizzato da Bernardino Bison.

Affreschi della parrocchia di San Paolo

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Una volta entrati nel maestoso luogo di culto, arricchito da una complesso e affascinante apparato scultoreo e pittorico, è sufficiente alzare lo sguardo per ammirare uno dei più grandiosi affreschi di Antonio Beni, raffigurante la conversione di San Paolo.

Addossato all’abside della parrocchia si trova uno degli edifici più rappresentativi del comune di Breda di Piave: costruita tra il XII e il XIII secolo, l’antica torre avrebbe fatto parte del leggendario castello di Brayda, roccaforte templare andata distrutta nel XIV secolo.

Bosco Galileo

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Con un’estensione di 25.000 m², il bosco Galileo è un piccolo polmone verde circondato dal vasto scenario rurale del comune di Breda di Piave. Oltre all’incredibile varietà arborea che cresce rigogliosa all’interno del bosco (ne sono esempi i maestosi esemplari di querce, carpini, frassini e noccioli, solo per citarne alcuni) un aspetto di particolare interesse naturalistico è la presenza di limpide e gorgoglianti polle sorgive.

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Bosco degli ontani

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Il radioso scenario del Bosco degli Ontani sorge in corrispondenza di un lieve avvallamento fluviale da cui affiorano cristalline e vivaci polle di risorgiva che confluiscono nell’alveo del fiume Musestre. Attraverso una comoda passerella in legno avrete la possibilità di addentrarvi nella florida vegetazione del bosco e contemplare le spettacolare varietà di specie avicole, anfibie e ittiche che in questo luogo hanno trovato il loro habitat ideale.

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Chiesetta di san Giovanni Battista

10 cose da vedere a Breda di Piave in provincia di Treviso | VenetoClub

Armoniosamente inserita nello scenario rurale di Pero, frazione del comune di Breda di Piave, l’antichissima di San Giovanni Battista risale all’anno 1110 e sorge su un fazzoletto di terra lambito dalle acque del Musestre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui