Comune di Altivole in Provincia di Treviso

Attraversato dai torrenti Brenton e Avenale, il territorio di Altivole si inserisce nel radioso contesto rurale della Pianura Padana in provincia di Treviso. Oltre al florido patrimonio di biodiversità che lo caratterizza, il comune di Altivole si distingue per l’eccezionale panorama artistico e architettonico che ogni anno suscita l’ammirazione delle migliaia di visitatori scelgono di visitare questa splendida terra.

Comune di Altivole: Il Barco della Regina Cornaro

Barco della Regina Cornaro Comune di Altivole
Di Vaghestelledellorsa, Paolo Steffan – Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8291700

Lo splendido scenario verdeggiante in cui si elevava la sontuosa residenza estiva cinquecentesca di Caterina Cornaro (Regina dell’Isola di Cipro fino al 1489), era delimitato da ben tre cinte murarie e occupava una vasta area la cui massima estensione copriva in origine 50 ettari di terreno.

Un sofisticato sistema di tubazioni convogliava le acque di diverse sorgenti, una a Crespignaga e l’altra proveniente da un canale della Brentella, verso la maestosa villa, situata in via Cornaro, 47, 31030 Altivole (TV), garantendo in questo modo un rifornimento idrico costante.

L’ambiente della loggia, spazioso e soleggiato, è riconoscibile per la presenza di cinque volte sorrette da colonne ioniche e dai meravigliosi affreschi cinquecenteschi che decorano sia gli esterni che gli interni.

Ai lati del corpo centrale si sviluppano altri due ambienti rispettivamente a nord e a sud.

Il settore meridionale del Barco, sviluppato su due piani, si integra perfettamente con un ampio giardino. L’estremità della sezione sud presenta un annesso di dimensioni ridotte in cui si aprono due volte a botte.

Il corpo di fabbrica a nord termina invece con l’elegante Oratorio del Barco, forse dedicato a santa Caterina d’Alessandria.

I meravigliosi motivi decorativi presenti sulla facciata presentano soggetti sia religiosi, come San Giorgio e il drago e San Girolamo penitente, che mitologici, come la rappresentazione di Apollo e Dafne.

La Tomba Brion nel Comune di Altivole

Tomba del Brion Comune di Altivole
Di Original uploader was Mies me at it.wikipedia – Transferred from it.wikipedia, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18470546

Il grandioso complesso funerario, situato in via Brioni, 31030 a San Vito di Altivole, fu commissionato all’architetto e designer Carlo Scarpa per commemorare la scomparsa del grande industriale veneto Giuseppe Brion (1909-1968).

La pianta ad elle del complesso funebre reca due aperture circolari che intersecandosi creano un legame di continuità tra il massiccio ambiente architettonico e l’elemento naturale esterno costituito dal radioso giardino e da un laghetto limpido che, unito a diversi specchi d’acqua, simboleggia lo scorrere della vita.

Il suggestivo complesso monumentale combina la pesantezza e il grigiore del cemento armato con ambienti spaziosi e ariosi, le cui complesse figure geometriche creano emozionanti contrasti chiaroscurali.

Il santuario presenta al centro l’edicola ospitante le tombe dei due coniugi mentre una fenditura sulla sommità del tetto richiama l’antica credenza secondo cui le anime dei defunti, una volta abbondonate le spoglie mortali, potessero ascendere in cielo.

Circondato dall’acqua, un possente cubo in cemento presenta sulla cima una variopinta copertura piramidale recante un’apertura sulla sommità.

Oltre ad essere un punto di riferimento artistico e architettonico all’avanguardia, la tomba Brion sembra comunicare con le sue forme un senso di profonda malinconia e di invitare al tempo stesso a contemplare serenamente il continuo quanto naturale alternarsi di vita, crescita e morte.

Chiesa di San Vito

Chiesa di San Vito Comune di Altivole
Di Vaghestelledellorsa, Paolo Steffan – Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8296354

Oltre a costituire un punto di riferimento religioso della comunità dell’omonima frazione di Altivole, la chiesa parrocchiale di san Vito, situata in via Piazza S. Vito, 1, 31030, costituisce una preziosa testimonianza storica e culturale a livello regionale.

Lo stile architettonico della struttura, sobrio e maestoso, segue le linee dello stile neoclassico, come si evince dalla solenne facciata tripartita da eleganti colonne corinzie sovrastate da un timpano dentellato (i dentelli sono piccoli blocchi ornamentali usati nella modanatura, soprattutto nell’architettura classica), decorato in corrispondenza dei vertici da tre acroteri.

Farmacie del Comune di Altivole

Farmacia San Vito, Via Castellana, 2, 31030 San Vito (TV) 0423 564742

Farmacia S. Antonio Snc, Via Roma, 2, 31030 Altivole (TV) 0423 566019

Popolazione del Comune di Altivole

6.975 abitanti (3.453 maschi. 3.522 femmine)

Frazioni del Comune di Altivole

Altivole, Caselle, San Vito