Comune di Cavaso del Tomba in Provincia di Treviso

Comune di Cavaso del Tomba: Chiesa di San Giorgio

Collocato sul colle di Paveion, l’antico oratorio dedicato a San Giorgio (santo guerriero nato nella regione anatolica della Cappadocia nella seconda metà del lll secolo e martirizzato in Nicomedia a causa della sua fede cristiana) viene citato per la prima volta in una testimonianza scritta del 5 ottobre 1344.

Il piccolo eremo a base rettangolare stupisce per lo stile sobrio e per la purezza che caratterizza le linee della facciata.

La sacrestia, ovvero l’ambiente adibito alla custodia di arredi e parametri sacri,  è situata sul lato nord, mentre il locale adiacente all’oratorio, che in origine dava accoglienza a eremiti e anacoreti, venne successivamente convertito in museo.

Nonostante le dimensioni ridotte, l’eremo rappresenta un valido punto di riferimento nel panorama storico, culturale e artistico del territorio di Cavaso del Tomba.

Le pareti dell’edificio sacro furono realizzate in marmorino antico, al contrario di elementi architettonici come le cornici di gronda e le cornici delle finestre laterali sono in pietra.

Il Mulino della Serra

Il comune di Cavaso del Tomba è meta di escursionisti provenienti da tutta la Regione, attratti dalle bellezze naturali del territorio e dalla vasta biodiversità arborea, floreale e faunistica che lo contraddistingue.

Tra i gli itinerari naturalistici più suggestivi, perfetti per trascorrere un pomeriggio o un fine settimana passeggiando in piena tranquillità tra ombrose aree boschive e radiosi prati verdeggianti, 

merita di essere citato il percorso “da Castelcies verso Costalunga“, che si articola in prossimità della zona del mulino della Serra, non più in funzione ma di cui è possibile ammirare le antiche ruote, una in legno per il maglio (macchinario utilizzato per lavori di forgiatura) e una in ferro per le mole.

La chiesa di San Martino

Al termine di una graziosa strada bianca si giunge alla chiesa di San Martino, antichissima chiesetta campestre in stile romanico situata in via Castelcies, 6, 31034 Castelcies TV e risalente con ogni probabilità Xl secolo. 

Oltre alle preziose decorazioni affrescate al suo interno, risalenti al Xlll secolo, la piccola chiesa custodisce uno dei reperti più antichi presenti nella Regione Veneto, ovvero una stele in pietra squadrata e scolpita del lll secolo a.C. recante iscrizioni in retico-etrusco e latino arcaico.

Il patrimonio artistico e storico custodito all’interno del minuto edificio cristiano dimostra come l’inestimabile ricchezza culturale sia diffusa capillarmente in ogni angolo del territorio Regionale, in attesa di essere riscoperta e valorizzata. 

Castello di Maltraversi

Nei pressi della chiesa di san Martino i visitatori potranno inoltre ammirare le antiche rovine del castello millenario di Castelcies, realizzato nell’Xl secolo da Gherardo Maltraversi, nobile feudale coinvolto tra il 1153 e il 1154 negli scontri tra Treviso e Conegliano.

Il fortilizio, in origine appartenuto alla famiglia Maltraversi e a Sofia di Colfosco (grande condottiera e contessa italiana), 

Il maestoso castello, sottratto ai legittimi proprietari da Ansedisio Guidotti, capo dell’esercito trevigiano, e divenuto poi oggetto di contesa tra lo stesso Ansedisio e il Conte di Treviso Manfredo da Collalto, passò successivamente alla famiglia Da Castelli, come indicato dalle fonti disponibili. 

A partire dall’anno 1283, l’assenza di testimonianze scritte avvolge nel mistero la solenne fortezza, della quale oggi rimangono i ruderi, di cui è possibile ammirare la cinta muraria a pianta quadrangolare e i resti di una torre intera.

La spettacolare veduta del Monte Grappa si offre maestosa agli occhi dei visitatori lungo la via del ritorno.

http://www.comune.cavaso.tv.it

Farmacie

Farmacia Pianezzola, Borgo Filanda, 21, 31034 Cavaso del Tomba (TV) 0423 562125

Popolazione

2.885 abitanti (1.402 maschi. 1.483 femmine)

Frazioni del Comune di Cavaso del Tomba

Capovilla, Castelcies, Costalunga, Granigo, Obledo, Pieve, Vettorazzi, Virago

Di Michele

Controlla anche

Comune di Meduna di Livenza in Provincia di Treviso

Tre mete imperdibili per amanti di storia, arte e architettura nel Comune di Meduna di …