Comune di Mareno di Piave in Provincia di Treviso

Tre mete imperdibili tra natura, arte e storia nel Comune di Mareno di Piave

Mareno di Piave: Paesaggio e Natura

Il territorio di Mareno di Piave, immerso in un angolo di pianura verdeggiante della Marca Trevigiana, si estende nella fascia della sinistra Piave e rientra nel contesto del bacino idrografico del Piave e del Monticano, le cui acque favoriscono la crescita di una vasto e rigoglioso patrimonio di biodiversità arborea, floreale e faunistica che si sviluppa e si diffonde seguendo il sinuoso e placido andamento.

La fitta e capillare rete di torrenti, limpide risorgive e corsi d’acqua di minore portata che si ramifica nel territorio comunale, come Roggia Torsa, Fosso Vadon, Rio Raseva, Fossa Fazzoletta e Canale Piavesella offrono al visitatore scorci panoramici di incredibile valore naturalistico e paesaggistico.

Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo

Situata in Piazza Vittorio Emanuele III, 9, 31010 Mareno di Piave TV, la chiesa arcipretale di Mareno di Piave custodisce ricchezze di inestimabile valore artistico e storico che aspettano solo di essere scoperte e ammirate. 

le antichissime origini del luogo di culto, risalenti al XIV secolo, sono testimoniate dal complesso di affreschi e stucchi che decorano la parete sinistra, realizzati dal XV al XVI secolo e ritraenti scene sacre come l’Ultima Cena, la Crocifissione e la Madonna con Gesù cristo e Sant’Anna.

In corrispondenza della navata centrale è possibile ammirare spettacolari affreschi del maestro Gian Battista Canal, artista veneziano conosciuto come Canaletto. 

Il soffitto della navata raffigura l’Assunzione della Madonna in cielo e la gloria dei Santi Patroni Pietro e Paolo, affiancati da rappresentazioni simboliche delle virtù, mentre le pareti recano affreschi che ritraggono i sei Profeti, sei apostoli e due storie tratte dall’antico testamento.

Dei quattro altari posti lungo la navata centrale spicca l’Altare delle Anime in marmo nero greco del XVII secolo, conferito dall’Imperatore d’Austria Francesco l nel 1818.

Villa Tron Donà delle Rose

La sontuosa residenza rurale rappresenta un punto di riferimento nel panorama culturale e architettonico del comune nonché uno dei monumenti di maggior valore nel patrimonio storico del territorio.

La nobile dimora signorile, realizzata nel XVIII secolo per volere dell’illustre famiglia veneziana Tron, sorge sui ruderi di costruzioni precedenti di cui è documentata la presenza dalla prima metà del XVI secolo.

Il corpo centrale dello splendido edificio include al suo interno uno splendido salone cui si accede tramite una doppia scalinata mentre la facciata è immediatamente riconoscibile per il grande frontone che svetta al centro della struttura.

L’intero edificio include inoltre una serie di fabbricati, scuderie e barchesse, edifici rurali di servizio adibiti a magazzino e volti ad ospitare contadini e braccianti della vasta tenuta in cui è immersa la villa.

La residenza di villeggiatura è circondata da un rigoglioso giardino di due ettari costellato di maestosi alberi secolari, all’interno del quale una cappella custodisce le di Francesco Donà, Doge di Venezia dal 1545 al 1553, anno della sua morte. I suoi resti riposano in una tomba sepolcrale scolpita dal maestro Jacopo Sansovino (1479 – 1570).

Farmacie a Mareno di Piave

Farmacia Grigio di Dr. Andrea e Dr. Paolo sncPiazza Municipio, 9, 31010 Mareno di Piave (TV) 0438 492494

Farmacia Vigilanti Cama di Cama Maria & C. Snc,Via A. Manzoni, 2, 31010 Mareno di Piave (TV) 0438 308432

Popolazione del Comune di Mareno di Piave

9.638 abitanti (4.782 maschi. 4.856 femmine)

Frazioni del Comune di Mareno di Piave

Bocca di Strada, Ramera, Santa Maria del Piave, Soffratta

Di Michele

Controlla anche

Comune di Maser

Comune di Maser in Provincia di Treviso

Il suggestivo paesaggio collinare del Comune di Maser si caratterizza per la notevole biodiversità faunistica, …