HomeComuni del VenetoCosa fare a Villadose (RO): 3 idee

Cosa fare a Villadose (RO): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Villadose: giro in bicicletta a Villadose, Villa Patella, Rustico Suman. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Villadose?

Il comune di Villadose confina a nord est con San Martino di Venezze, a nord ovest e a ovest con Rovigo, a sud con Ceregnano, a est con Adria.

Giro in bicicletta a Villadose

Il punto di partenza dell’itinerario è la chiesa di San Leonardo Abate. Lasciate alle vostre spalle la facciata del luogo di culto e attraversate il ponte in direzione di Corte Barchessa, dopodiché imboccate la pista ciclabile alla vostra destra che asseconda un sinuoso canale ombreggiato da cedri e platani.

Dopo circa 1 km tenete la destra in Via Filippo Turati e procedete a est per circa 7,5 km inoltrandovi nella serena campagna rodigina punteggiata di graziose dimore rurali, imponenti fabbricati rustici e cimiteri campestri circondati da campi di frumento e di granturco. Particolarmente suggestivo è il bosco comunale di Via Rizzo, incantevole polmone verde ammantato da pioppi, aceri, cedri, magnolie, carpini e molte altre rigogliose piante d’alto fusto.

In corrispondenza di località Valdentro attraversate il ponte in mattoni rossi alla vostra destra. Dopo aver superato i due canali tenete la sinistra e procedete lungo il corso d’acqua che lambisce il giardino alberato di Villa Ca’ Emo.

Situata in Riviera Eloisa, 44, la proprietà include la dimora padronale seicentesca avvolta da vegetazione rampicante, le scuderie, le stalle e i granai.

Tenete la sinistra in Via Giacomo Matteotti e continuate per 300 metri. Attraversate la strada e continuate in Via G. Matteotti e Via Ramalto per 1,7 km all’ombra di salici e robinie, tenete la destra in Località Liparo e procedete fino all’incrocio, dopodiché svoltate a destra e seguite Via Cà Matte per quasi 2 km tra antichi casolari immersi nel verde.

Attraversate la strada regionale in direzione di Cicese. Procedete a sud ovest in Via Ramostorto e Località Mezzana per 2,7 km, poi tenete la destra in Via Don Minzoni e continuate in Via A. Boito, attraversando la località di Pezzoli. Alla rotonda prendete la prima uscita e seguite Via Sant’Antonio per 650 metri, poi tenete la destra in Via S. Francesco.

Il tragitto prosegue a nord per 2,8 km affiancando vaste proprietà agricole coltivate a frumento e colza. Quest’ultima, nella stagione primaverile, è facilmente riconoscibile per la sua caratteristica tonalità giallo brillante.

Alla rotatoria prendete la seconda uscita in Via XXV Aprile. Poco prima del canale e svoltate a sinistra in Via Giuseppe Verdi. Dopo 450 metri, all’incrocio svoltate a destra e seguite Via Alcide De Gasperi per 500 metri. All’intersezione svoltate a sinistra, superate il ponticello alla vostra destra, poi svoltate nuovamente a sinistra e ripercorrete la pista ciclabile a ritroso per tornare al punto di partenza.

Villa Patella

Situata in Piazza Aldo Moro, 24, la Villa del Doge sorge nel cuore urbano villadosano a breve distanza da un sinuoso corso d’acqua.

Elevata su due piani più sottotetto, il candido edificio seicentesco è accessibile tramite una raffinata loggia scandita da cinque arcate a tutto sesto.

Rivolta su un ameno giardino ornato da una magnolia, un cedro e un pino marittimo, la facciata sud-ovest della villa presenta al piano nobile, in posizione centrale, una graziosa trifora con archi a tutto sesto.

Se vi chiedete cosa fare a Villadose, Villa Patella è uno dei più affascinanti e significativi punti di riferimento culturali del comune.

Rustico Suman

Situato in Via Filippo Turati, 115 / 134, il complesso architettonico si inserisce armoniosamente nel panorama agreste polesano tra fiorenti boschi ed eleganti cascine incorniciate da folte siepi e campi di frumento.

Meta consigliata a chi si chiede cosa fare a Villadose, la dimora settecentesca si distingue per un arioso portico sorretto da colonne doriche.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine