HomeComuni del VenetoCosa fare a Pescantina (VR): 3 idee

Cosa fare a Pescantina (VR): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Pescantina: la sagra di San Lorenzo, passeggiata a Pescantina, la chiesa di San Michele. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Pescantina?

Il comune di Pescantina confina a nord est con San Pietro in Cariano, a nord ovest con Sant’Ambrogio di Valpolicella, a sud con Bussolengo, a sud est con Verona, a ovest con Pastrengo.

La sagra di San Lorenzo

Secondo il calendario liturgico, il giorno dedicato a San Lorenzo è il 10 agosto. Nel comune di Pescantina, la celebrazione in onore del santo Patrono si svolge anche nei giorni precedenti a questa data.

Durante la sagra, la solennità della santa messa si concilia con l’atmosfera festosa e gioviale di una fiera d’altri tempi all’insegna di musica dal vivo, spettacoli d’orchestra, balli popolari e sfilate di trattori d’epoca.

Occasione ideale per le buone forchette, la tradizionale manifestazione prevede mostre mercato ricche di prodotti tipici e spaziose aree di ristorazione nelle quali è possibile scegliere tra invitanti pietanze, dagli gnocchi al ragù e il baccalà alla vicentina a fritture di pesce con polenta e panini goderecci con patate fritte, solo per menzionare alcune delle invitanti specialità del menù dell’evento.

Se vi chiedete cosa fare a Pescantina, la sagra di San Lorenzo è un opportunità da non perdere per trascorrere la bella stagione all’insegna di concerti, serate danzanti e tipicità enogastronomiche da assaporare nello splendido paesaggio dell’Adige all’estremità meridionale della Valpolicella.

L’ultima sera della sagra è conclusa da una straordinaria coreografia pirotecnica i cui sgargianti colori illuminano il cuore storico della città specchiandosi nelle acque de fiume Adige.

Per maggiori informazioni in merito alla vivace ricorrenza paesana è possibile consultare la pagina Facebook Pescantina Eventi.

L’edizione 2023 della sagra di San Lorenzo ha avuto luogo da giovedì 3 a giovedì 10 agosto in Piazza San Rocco, in Via Ponte e in Via Scuole.

Passeggiata a Pescantina

Il punto di partenza dell’itinerario è il parcheggio in piazza San Rocco. Lasciate alle vostre spalle la candida facciata della chiesa di San Rocco e procedete a est sul Lungadige Giovanni Giacopini per circa 350 metri. Il sentiero prosegue lungo l’Alzaia dell’Adige all’ombra di noci, salici, pioppi, olmi, acacie e molte altre rigogliose piante d’alto fusto.

Il sinuoso tracciato guida il visitatore all’ex molino ad acqua del Progno. Situato in Via dei Pini, 10, questo affascinante esempio di archeologia industriale custodisce i macchinari anticamente impiegati per la molitura del granoturco e del frumento.

Il percorso continua lungo Via Porto e conduce in località Settimo, dove si trovano gli affascinanti ruderi di un acquedotto romano. Circondata da un vasto manto erboso punteggiato di alberi di caco, la struttura millenaria è formata da una fila di colonne in pietra e laterizio scandite in alcuni punti da arcate a tutto sesto.

Il tracciato asseconda le ampie anse dell’Adige ammantate di canne palustri, attraversa l’abitato di Nassar e conduce infine a Parona attraverso il LungoAdige 26 luglio 1944, incantevole viale incorniciato da floridi tigli, pini marittimi e ligustri.

La chiesa di San Michele

Situato nella frazione di Arcé in Via S. Michele, 26, il luogo di culto medievale originario del XII secolo si distingue per una struttura semplice e disadorna, conclusa da una copertura a doppio spiovente. Realizzata in ciottoli di fiume, la chiesa è accessibile tramite un massiccio portale ligneo affiancato da due finestre quadrate.

All’interno, l’aula unica e l’abside sono ingentilite da inestimabili affreschi trecenteschi. Al di sopra del portone d’ingresso si staglia una minuta apertura circolare. Inglobato nel lato ovest della chiesa, in corrispondenza dell’abside, si innalza la torre campanaria.

Se vi chiedete cosa fare a Pescantina, la chiesa di San Michele è uno dei più significativi esempi di architettura romanica veronese.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine