HomeComuni del VenetoCosa fare a Pianezze in provincia di Vicenza: 3 idee

Cosa fare a Pianezze in provincia di Vicenza: 3 idee

Scopri cosa fare a Pianezze (VI): la chiesa di San Zeno, il buso della miniera, la festa della ciliegia Sandra. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Pianezze?

Il comune di Pianezze confina a nord e a est con Marostica, a sud e a ovest con Colceresa.

La chiesa di San Zeno

Situata in Piazza IV Novembre, 4, la parrocchia di Pianezze si innalza sulla cima di un rilievo erboso costellato di olivi raggiungibile tramite una lunga gradinata incorniciata da un corridoio di alti e scuri cipressi.

La facciata del luogo di culto neoclassico è scandita da quattro paraste che sorreggono l’architrave, il fregio ed il frontone coronato da tre statue. Accessibile tramite un massiccio portone ligneo sovrastato da un timpano triangolare sopra cui si staglia un oculo cieco, la parrocchia è affiancata da un possente campanile a base quadrata sormontato dalla cella campanaria in cui si aprono quattro ampie monofore.

A completare lo sviluppo verticale della struttura è un’elaborata cuspide metallica a bulbo poggiante su un tamburo ottagonale.

Uno dei più significativi punti di riferimento architettonici e culturali del comune, la chiesa offre una veduta suggestiva del centro del paese e dei gentili pendii dello sconfinato panorama rurale pianezzese.

Il buso della miniera

Se vi chiedete cosa fare a Pianezze e vi appassiona l’escursionismo, il buso della miniera è una delle mete naturalistiche tra le più affascinanti del vicentino.

Per raggiungere la serena località immersa tra vivaci declivi alberati potete lasciare l’auto nel parcheggio del campo da calcio in prossimità della chiesa di San Zeno*. Procedete lungo Via Roma in direzione sud est per 350 metri, dopodiché svoltate a sinistra in Via Sandri e continuate per 750 metri attraversando la sinuosa strada asfaltata che si snoda in salita tra i colli punteggiati di vigneti, frutteti e pallidi olivi dai rami tortuosi e dalle chiome argentate.

Alla vostra sinistra, in corrispondenza di un tornante, troverete uno spiazzo con un tavolo, due panche di legno e un pannello didascalico che illustra l’itinerario che conduce alla sito storico.

Imboccate il sentiero sterrato che si addentra nello scenario incantevole e avventuroso dell’antica miniera abbandonata nella quale alture scoscese, terrazzamenti in legno e ampi avvallamenti sono solcati da percorsi selciati e in terra battuta, ammantati nei mesi autunnali di un denso strato di foglie dorate.

*in alternativa, per accorciare il tragitto, potete parcheggiare al campo Sportivo in Via Sandri, 12, procedere lungo Via Sandri verso nord per 650 metri fino a trovare il cartello informativo e l’inizio del percorso alberato alla vostra sinistra.

La festa della ciliegia Sandra

A rendere la festa della ciliegia Sandra uno degli eventi più attesi e significativi della comunità di Pianezze è la volontà di promuovere i prodotti tipici del territorio considerati eccellenti per il loro gusto e salubrità, caratteri di pregio e unicità garantiti dalla fertilità del terreno e dalla mitezza del clima.

L’evento celebra l’equilibrio tra l’attività agricola ed il lento ritmo della natura che ogni primavera sprigiona le tonalità rosa pallido dei floridi ciliegi, il cui splendore e longevità sono legati all’antica credenza che tale pianta simboleggi le virtù di pazienza e di armonia interiore.

L’edizione del 2022 della ciliegia Sandra si è svolta nel fine settimana del 20 e 21 maggio all’insegna di coinvolgenti spettacoli musicali, serate danzanti, tranquille camminate all’aria aperta e stand eno-gastronomici di cui la ciliegia Sandra è naturalmente la protagonista indiscussa.

Prodotto certificato I.G.P. (indicazione geografica protetta), lo squisito frutto autoctono simile a una dolce sfera rosso fuoco è vanto è tratto distintivo di questa laboriosa e pacifica comunità.

Se vi chiedete cosa fare a Pianezze e desiderate esplorare l’ameno e soleggiato paesaggio collinare che si estende nel cuore della provincia di Vicenza a circa 10 km da Bassano del Grappa, una visita a questo piccolo ma indimenticabile paesino intriso di cultura, tradizioni e sapori inimitabili sarà un’esperienza memorabile!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Per categoria

spot_img