HomeTurismoCosa VisitareCosa Vedere a Giavera del Montello: 4 idee

Cosa Vedere a Giavera del Montello: 4 idee

Scopri cosa vedere a Giavera del Montello: Villa Wassermann, museo emotivo della Grande Guerra, pista motocross Santi Angeli, il bus de le fade. Ma prima…

Dove si trova Giavera del Montello?

Il comune di Giavera del Montello in provincia di Treviso confina a nord con Sernaglia della Battaglia, a sud con Povegliano, a est con Nervesa della Battaglia e Arcade, a ovest con Volpago del Montello e Povegliano.

Bus de la Fade

Il patrimonio naturale di Giavera del Montello si presenta come un vasto ecosistema brulicate di vita alimentato dalle abbondanti falde idriche ricche di acque pure e costituito da un vivace mosaico di biodiversità, nel quale la fitta vegetazione arborea, che accoglie esemplari di robinia, biancospini, gelsi ombrosi, nonché castagni, aceri, roveri e persino esotici alianti di origine tropicale, merita di essere esplorata ed ammirata a condizione che se ne rispetti il fragile equilibrio.

Immersa in prossimità del Colle della Tombola si nasconde una grotta naturale di rara bellezza nella quale, secondo antiche leggende, era possibile scorgere fate che vi si recavano al tramonto per lavarsi alla fonte, avvolte da abiti candidi e con i piedi di pecora. 

Secondo i racconti tramandati nel corso degli anni, alcuni avventori le avrebbero scorte nell’atto di danzare sulle acque, altri credono di averle sentite mentre sbattevano i panni della biancheria e fare il bucato sulla zoppa.

Le creature mitiche che arricchiscono l’immaginario collettivo della popolazione locale sembrano trasmettere il valore attribuito al delicato legame che unisce gli esseri umani alla natura, personificata in una vasta serie di entità leggendarie, nobili e al tempo stesso fragili, amichevoli ma sfuggenti e che in ogni momento meritano di essere rispettate.

Organizzare un’escursione in queste zone, per molti aspetti incantate, è un’iniziativa ideale per chiunque voglia contemplare e rafforzare, in compagnia di amici oppure in quieta solitudine, il proprio legame con l’ambiente naturale e riscoprire il valore che racchiude.

Per altre informazioni visita il sito del Comune di Giavera del Montello

Villa Wassermann

Situata in Via della Vittoria, 180, 31040 Giavera del Montello TV

Splendida villa veneta immersa nel verde della campagna trevigiana, Villa Wassermann colpisce piacevolmente i visitatori grazie al disegno sobrio ma elegante che contraddistingue la sua nobile struttura, nonché all’aura di mistero che tutt’ora avvolge le vicende relative alla sua progettazione e costruzione, tutt’ora incerte. Le antiche quanto preziose testimonianze cartografiche, esse stesse degne di rientrare nel patrimonio storico e culturale del nostro territorio, ci comunicano a distanza di secoli che il maestoso complesso architettonico dovrebbe risalire ai secoli XVII – XVIII.

Il corpo centrale della villa è improntato a rigidi criteri di simmetria, di cui sono un esempio le finestre che al piano nobile risultano munite di architrave, mentre le monofore centrali, sormontate dal classico frontone triangolare, sono ornate da balaustre in ferro battuto la cui pregiata fattura attesta la magistrale perizia degli artigiani che le hanno create.

L’inclusione del corpo laterale della Villa, risultato di un ampliamento Ottocentesco volto a facilitare lo svolgimento delle attività agricole, sembra

portare a compimento la sintesi tra l’elemento nobile e maestoso della struttura, rappresentato dal corpo padronale, e la natura rustica legata al duro lavoro e all’ambiente naturale in cui l’intero complesso si inserisce armoniosamente.

Risalente al 1716 è invece la graziosa chiesetta edificata dai frati Certosini e in seguito comprata dalla famiglia dei Meneghetti, proprietari della villa. 

La proprietà venne acquistata nel 2006 dal comune di Giavera del Montello e grazie a un ingente investimento l’intero complesso fu sottoposto ad un’accurata opera di ristrutturazione e restauro che ha permesso di rendere diversi ambienti del complesso disponibili per l’organizzazione di attività culturali e sociali.

Museo Emotivo della Grande Guerra

Presso Villa Wassermann Giavera del Montello (TV) ITALY

Delle innumerevoli vite perdute durante il folle bagno di sangue che ha coinvolto l’intero pianeta nella prima metà del 900, più di 650.000 erano soldati italiani. Giovani uomini, poco più che ventenni, provenienti da ogni parte d’Europa si sacrificarono combattendo lungo la linea del Piave durante i momenti più decisivi del primo conflitto mondiale.

Il museo emotivo della grande guerra permette ai visitatori di riscoprire la storia di 30.000 soldati, di cui ci sono pervenute numerose testimonianze, custodite e catalogate grazie ad archivi digitali all’avanguardia. La tecnologia a disposizione permette di tenere viva la memoria dei caduti creando al tempo stesso una esperienza educativa e al tempo stesso intima volta a riscoprire i luoghi in cui i caduti del Piave hanno perso la vita, i cimiteri e sacrari in cui sono sepolti e commemorati.

Il museo emotivo della grande guerra accompagna il visitatore attraverso cinque percorsi personalizzati, l’ultimo dei quali, “La grande Guerra a Ponte di Piave”, permette di assistere a distanza di più di un secolo l’emozionante tributo dedicato all’ultima salma del milite ignoto, invitando tutti a riflettere sulla funzione e sul valore della memoria, e capire come il ricordo dei caduti, dei loro nomi scolpiti su lapidi candide e silenziose, e delle storie che l’archivio delle anime conserva e tramanda, possa aiutarci a prevenire inutili sprechi di vite umane ed evitare che in futuro possano ripetersi tragedie simili.

Ti interessa questo articolo? Qui troverai tutti i comuni delle Provincia di Treviso con le Info più interessanti!

Impianto Sportivo – Pista Motocross Santi Angeli

Il crossodromo di Giavera del Montello, ideato per gli amanti di uno degli sport motociclistici più impegnativi e amati al mondo, è situato in via Gorini, 8 Loc. Largo dell Pile 31040 [TV] e le sue origini risalgono al lontano 1967 grazie alla cooperazione tra la Pro Loco di Giavera e diversi Motoclub Trevigiani che portò all’organizzazione della prima gara di motocross, il “Trofeo Eremit”.

Il Moto Club Montello programma eventi sportivi, manifestazioni e sessioni di allenamento in una delle piste da moto cross più all’avanguardia della Regione.

Il Moto Club Montello sta organizzando corsi per ufficiali di percorso aperto ai tesserati FMI (Federazione Motociclistica Italiana) di età compresa tra 18 e 68 anni, garantendo la formazione di professionisti qualificati per assicurare il corretto svolgimento delle attività di motocross in condizioni di sicurezza e rispetto dei regolamenti.

Se amate assistere ad elettrizzanti gare motociclistiche e ad acrobazie mozzafiato degne di veri professionisti, oppure volete partecipare in prima persona e vivere da protagonisti il brivido della corsa in una pista ideata per mettervi alla prova permettendovi di misurare e migliorare le vostre abilità in condizioni di sicurezza, 

raggiungere il MX Giavera Park, punto di riferimento per ogni amante di motocross, nel Veneto e non solo, è un’occasione da non perdere.

Per maggiori informazioni in merito a iscrizioni, tesseramenti ed eventi sportivi si consiglia di visitare il sito di MX Giavera Park. Se vi chiedete cosa vedere a Giavera del Montello e siete alla ricerca di un’esperienza adrenalinica ideale per gli appassionati di motociclismo, Mx Giavera Park farà al caso vostro!

Frazioni del Comune di Giavera del Montello

Cusignana, Santi Angeli

Per categoria

spot_img