HomeComuni del VenetoCosa vedere a San Fior: 3 cose da vedere a San Fior

Cosa vedere a San Fior: 3 cose da vedere a San Fior

Scopri cosa vedere a San Fior in provincia di Treviso, da spettacolari ville incorniciate da maestosi alberi secolari a inestimabili capolavori pittorici cinquecenteschi che testimoniano l’incredibile patrimonio culturale e artistico del nostro territorio. Per chi è interessato a conoscere la straordinaria bellezza della provincia di Treviso, il comune di San Fior è una meta più che consigliata!

Cosa vedere a San Fior? Visita Villa Cadorin Soldi

L’elegante residenza signorile situata in Borgo Cané era stata acquistata nella prima metà del XIX secolo dai fratelli Giuseppe, Apollonio e Giusto Cadorin e in seguito ristrutturata e ampliata con l’annessione di due barchesse laterali, (edifici rurali di servizio adibiti a magazzino e volti a ospitare contadini e braccianti). Il corpo padronale si sviluppa su tre piani cui si accede tramite un massiccio portone in legno sovrastato da una bifora a tutto sesto con parapetto.

Elemento architettonico particolarmente suggestivo è la torre merlata del XX secolo che svetta prossimità della nobile abitazione.

La tenuta rurale include inoltre una cappella con funzione di mausoleo e luogo di culto, circondata dai rigogliosi e verdeggianti alberi centenari e caratterizzata da un’elegante struttura a base quadrata, riconoscibile per le quattro guglie che si ergono in corrispondenza dei vertici del tetto. 

L’ambiente interno, a forma cilindrica, custodisce al suo interno le spoglie di otto dei precedenti proprietari della villa e colpisce i visitatori per la ricchezza decorativa del pavimento e delle pareti, rivestite in marmi policromi.  

Cosa vedere a San Fior? Castello Roganzuolo

L’antica chiesa monumentale è l’edificio più rappresentativo non solo della frazione di Castello Roganzuolo ma dell’intero comune di San Fior e si erge in tutto il suo splendore su un rilievo naturale in posizione dominante rispetto alla cittadina.

Situata in via Castello di Regenza, 1, 31020 Castello Roganzuolo (TV), il maestoso luogo di culto troneggia su un solido basamento scandito da robusti archi a tutto sesto e presenta tuttora elementi strutturali che facevano parte del castello gotico preesistente, costruito nel VI secolo.

L’interno dell’antica Pieve, a navata singola, custodisce inestimabili quanto delicati capolavori di arte rinascimentale, come lo spettacolare ciclo di affreschi realizzato da Francesco da Milano tra il 1525 e il 1543, nonché un prezioso complesso di sculture di pregevole fattura e altre opere pittoriche che decorano gli altari e le cappelle laterali.

Cosa vedere a San Fior? Chiesa di San Giovanni Battista

Situata in Largo G.B. Cima 5; 31020 San Fior (TV), la splendida parrocchia rappresenta uno dei più monumenti di maggior rilievo architettonico e storico del comune di San Fior a causa delle sue antichissime origini, documentate a partire dai secoli V e VI, epoca in cui la Penisola era stata invasa e in seguito dominata dalla bellicosa popolazione germanica dei goti.

Il maestoso luogo di culto, in stile neogotico, è immediatamente riconoscibile per la sontuosa facciata a salienti decorata da quattro candidi pinnacoli e recante al centro un’edicola in cui svetta una statua di San Gaetano del XVIII secolo, al di sotto della quale un ampio ed elaborato rosone reca l’immagine in vetri policromi della madonna.

Il massiccio portone ligneo è sovrastato da una decorazione pittorica dedicata al Battesimo di Gesù bambino.

Suddivisi in tre navate, gli interni della chiesa sono illuminati dai suggestivi riflessi cromatici del rosone e delle finestre piombate raffiguranti gli apostoli.

Il santuario presenta una pianta a croce latina con transetto absidato culminante con una elegante cupola a base ottagonale e custodisce al suo interno opere di inestimabile valore storico e artistico, di cui non si può non menzionare il Polittico di san Giovanni Battista realizzato da Cima da Conegliano nel 1509, pala d’altare collocata nel presbiterio raffigurante Battista affiancato dai santi protettori delle parrocchie vicine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Per categoria

spot_img