HomePerle del TerritorioNaturaBosco di Olmè a Cessalto in provincia di Treviso

Bosco di Olmè a Cessalto in provincia di Treviso

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Bosco di Olmè a Cessalto in provincia di Treviso | VenetoClub

Dove si trova il bosco di Olmè?

L’ingresso del bosco di Olmè si trova in Via Dante, 7, 31040 Calstorta di Cessalto (TV).

Con un’estensione di 24 ettari, il bosco di Olmè rappresenta una delle oasi naturalistiche più significative nella regione Veneto.

Località ideale per chiunque sia alla ricerca di un’atmosfera serena, rigenerante e pacifica immersa nel verde, l’ampia area planiziale è uno scrigno di biodiversità nel quale le più diverse specie arboree, floreali e faunistiche coesistono in armonia in un delicato ecosistema in cui il tempo pare sospeso in una dimensione primordiale non corrotta dall’intervento umano.

Bosco di Olmè a Cessalto in provincia di Treviso | VenetoClub

La flora del bosco di Olmè

Tra le decine di esemplari arbustivi e piante cespugliose citiamo il luppolo selvatico, il pungitopo dalle inconfondibili bacche rosse, nonché varietà quali il nocciolo, il viburno, il sambuco.

La flora arbustiva si caratterizza per alti e maestosi esemplari di querce, olmi, frassini e pioppi bianchi.

L’osservatore attento potrà scorgere splendide varietà di Orchidee, iris dai fiori blu ed il Symphytum officinale, riconoscibile per la candida corolla tubulare a cinque denti.

Primule, campanellini e anemoni proliferano ai margini delle aree alberate popolate da ornielli, biancospini, aceri campestri e robinie.

Bosco di Olmè a Cessalto in provincia di Treviso | VenetoClub

La fauna del bosco di Olmè

Particolare interesse è suscitato dalla presenza di farfalle delle più vivaci colorazioni che trovano il loro habitat in specifici microclimi in corrispondenza di piante erbacee.

Le specie anfibie particolarmente suggestive includono esemplari di ramarro, rana agile, raganella e biscia d’acqua.

Non si possono non citare incantevoli esemplari come l’usignolo di fiume, nonché specie avicole delle più svariate colorazioni: dai toni grigi della capinera alle tonalità sgargianti del pettirosso, nonché il merlo, la cinciallegra e il solenne sparviero, solo per menzionare alcune delle innumerevoli varietà avicole che rendono lo sterminato sito boschivo una meta irresistibile per gli appassionati di ornitologia.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine