HomeComuni del VenetoCosa fare a Castelnovo Bariano (RO): 3 idee

Cosa fare a Castelnovo Bariano (RO): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Castelnovo Bariano: la fiera di San Rocco, giro in bicicletta a Castelnovo Bariano, la chiesa di sant’Antonio di Padova. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Castelnovo Bariano?

Il comune di Castelnovo Bariano confina a nord est con Villa Bartolomea, a nord ovest con Legnago, a sud con Sermide e Felonica, a est con Giacciano con Baruchella, Ceneselli e Castelmassa, a ovest con Bergantino e Borgocarbonara.

La fiera di San Rocco

L’edizione 2023 della fiera di San Rocco ha avuto luogo da venerdì 25 a martedì 29 agosto in corrispondenza della chiesa parrocchiale.

Occasione consigliata per i buongustai, la manifestazione prevede grandi aree di ristorazione in cui è possibile scegliere tra invitanti pietanze goderecce di mare e di terra: dal baccalà agli spaghetti alle vongole, dal somarino con polenta a succulente portate di carne alla griglia che includono pancetta, salsicce, coppa e petto di pollo da assaporare con freddi boccali di birra e qualità vinicole del territorio.

Come ogni anno, il programma della festa popolare prevede un parco di divertimenti con vorticose giostre brillanti di luci elettriche, appassionanti esibizioni di danza sincronizzata, raduni di auto e moto d’epoca e dimostrazioni mozzafiato di arti marziali. Per gli amanti dei giochi da tavolo, l’evento prevede l’immancabile tombola e tornei di burraco.

Se vi chiedete cosa fare a Castelnovo Bariano, la fiera di San Rocco è un’occasione da non perdere per trascorrere la bella stagione all’insegna di elettrizzanti concerti all’aperto, serate di danza, specialità enogastronomiche locali, fiumi di birra ed emozionanti coreografie pirotecniche da ammirare nella splendida cornice rurale della pianura rodigina solcata dal maestoso e serpeggiante corso del Po.

Per essere sempre aggiornati in merito ai prossimi appuntamenti della vivace ricorrenza paesana è possibile consultare la pagina Facebook Pro Loco Castelnovo Bariano APS e il sito prolococastelnovobariano.it.

Giro in bicicletta a Castelnovo Bariano, Castelmassa e Calto

Il punto di partenza dell’itinerario è la chiesa di Sant’Antonio di Padova in Via Dante Alighieri, 2. Lasciate alle vostre spalle la facciata del luogo di culto e procedete a sud ovest fino all’incrocio, poi svoltate a destra in Piazza Municipale. Procedete per 240 metri, poi svoltate a sinistra in Via Gramignazzi.

Seguite Via Gramignazzi per 800 metri tra boschi di pioppi, betulle, campi di granturco e di frumento, poi tenete la sinistra in Via Giacciana. Dopo 600 metri tenete la destra per raggiungere l’argine, dopodiché svoltate a sinistra.

Procedete a sud est per poco più di 9 km lungo Via Argine Po e Via Lungo Po. Da questa prospettiva è possibile contemplare il suggestivo scorrere del fiume, dalla cui superficie emergono isole fluviali ammantate da floridi pioppi cipressini, ontani, salici, gelsi, olmi e biancospini.

Degna di nota è senz’altro l’Isola Bianchi, incantevole oasi naturalistica situata nel comune limitrofo di Sermide (MN), nella quale trova rifugio il guccione, affascinante volatile migratore.

Poco prima dell’attracco fluviale Al Port (44.98975195180263, 11.352378055345856), discendete l’argine, poi tenete la sinistra in Via Vittorio Emanuele fino a raggiungere il centro di Calto dove si trovano la sede municipale e la chiesa di San Rocco, quindi svoltate a sinistra in Via Giuseppe Mazzini.

Procedete per 1,3 km addentrandovi nel sereno scenario agreste caltese scandito da campi di frumento e rigogliose siepi di salici. Raggiunto il grazioso Oratorio della Madonna Pellegrina, continuate a nord ovest per 2,7 km lungo Via Bosco. A questo punto (45.01117238699501, 11.316474990543261) svoltate a destra in Via Mercanta e procedete a nord per 700, poi svoltate a sinistra in Via Leonardo da Vinci.

Attraversate il centro di Castelmassa lungo Via Leonardo da Vinci e Via Galileo Galilei. Una volta raggiunta la sede municipale di Castelmassa, svoltate a sinistra in Via Cesare Battisti. Dopo 90 metri girate a destra in Piazza della Libertà, attraversata la quale risalite sull’argine (qui si trovano la meridiana solare e la scacchiera gigante) e tornate al punto di partenza percorrendo a ritroso la strada panoramica.

La chiesa di sant’Antonio di Padova

L’elegante facciata del luogo di culto, in mattoni a vista, è racchiusa da due paraste che ne anticipano il profilo a doppio spiovente, sottolineato da un motivo ornamentale di archetti pensili. Concluso da un archivolto a sesto acuto, il massiccio portale ligneo è sormontato da un rosone. Quest’ultimo è ingentilito da candide colonnine raccordate da archetti trilobati.

Sovrastata da un elaborato soffitto a capriate lignee, l’ampia navata della chiesa è illuminata in parte dallo sgargiante rosone, in parte dalle monofore, bifore e dalle aperture circolari, anch’esse in vetri policromi, che si aprono rispettivamente nell’abside e lungo i lati dell’edificio.

Se vi chiedete cosa fare a Castelnovo Bariano, la chiesa di sant’Antonio di Padova è un gioiello di architettura neogotica nonché uno dei più significativi punti di riferimento spirituali e culturali del comune.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine