HomeComuni del VenetoCosa fare a Illasi in provincia di Verona: 3 idee

Cosa fare a Illasi in provincia di Verona: 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Illasi: il castello scaligero, giro in bicicletta a Illasi, l’antica sagra di San Bartolomeo. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Illasi

Il comune di Illasi confina a nord con Tregnago, a sud con Colognola ai Colli, a est con Cazzano di Tramigna, a ovest con Mezzane di Sotto e Lavagno.

Il Castello Scaligero

Situata in Località S. Felice (45.4694177605797, 11.19403507329227), la fortificazione del X secolo si innalza sulla sommità di una verde altura circondata da vitigni e oliveti.

Affiancato da una svettante torre di pietra, il complesso miliare millenario è circondato da una parte della cinta muraria ammantata di piante rampicanti.

Se vi chiedete cosa fare a Illasi, il castello scaligero è uno dei più affascinanti punti di riferimento storici, culturali e paesaggistici del comune. Nel percorso riportato qui sotto troverete le indicazioni per raggiungere il formidabile complesso architettonico.

Giro in bicicletta a Illasi

Il punto di partenza del percorso è il parcheggio in Piazza Libertà, 1. Lasciate l’ingresso del municipio alle vostre spalle, attraversate le strisce pedonali e procedete a sud lungo Via Prognolo, affiancando la candida facciata neoclassica della chiesa di San Giorgio.

Procedete per 1,3 km lungo Via Prognolo e Via Giara di Sotto tra eleganti cascine e floridi vitigni delimitati da graziosi muriccioli di pietra, dopodiché tenete la sinistra e procedete per circa 1,5 km lungo il sentiero sterrato che asseconda i gentili pendii di un colle punteggiato di olivi argentati. Dalla posizione privilegiata dell’altura si domina con lo sguardo lo sconfinato panorama agreste illasiano, scandito dalla regolare successione di rigogliosi filari di vite e costellato di caseggiati rustici incorniciati da soleggiati declivi boscosi.

All’incrocio (45.44786156222476, 11.196134815001987) svoltate a sinistra e procedete a nord per 1,6 km lungo la via panoramica. Il percorso si snoda tra sconfinati oliveti dai tronchi nodosi e radiosi vitigni che delineano il paesaggio dei sinuosi rilievi verdeggianti che si stagliano all’orizzonte.

Dopo aver superato l’antica chiesa di San Marco, luogo di culto campestre immerso in un fiorente giardino ombreggiato da maestosi esemplari di cedri, cipressi, tigli, pini marittimi, frassini e ginkgo biloba, continuate a nord in Località S. Felice fino a raggiungere le rovine del castello scaligero di Illasi.

Dopo aver visitato le vestigia della fortezza medievale avvolta da acacie, cipressi, platani, aceri, querce e molte altre lussureggianti piante d’alto fusto, discendete la collina erbosa fino a raggiungere il Santuario del Crocefisso di San Felice. Al segnale di Stop potete svoltare a destra in Via S. Monte e imboccare la strada sterrata alla vostra sinistra, seguendo le indicazioni per La Vecia Via della Lana e la Via Panoramica della Val Tramigna. Da questa prospettiva lo sguardo abbraccia lo splendido paesaggio bucolico illasiano tempestato di oliveti adagiati su placidi rilievi collinari che si estendono a perdita d’occhio.

In alternativa, all’incrocio con Via S. Monte svoltate a sinistra e procedete per 550 metri, poi tenete la sinistra in Via C. A. dalla Chiesa. Dopo 800 metri, all’incrocio svoltate a sinistra e tenete la sinistra nella pista ciclabile in Via Restel Rosso. Seguite Via Restel Rosso fino ad arrivare al museo del Vino di Villa Canestrari, dopodiché svoltate a sinistra in Via Castello.

All’incrocio svoltate a destra in Via Cadene. All’intersezione successiva girate a sinistra in Piazza Libertà, passate di fronte alla sontuosa facciata di Villa Pompei Carlotti e al monumento ai caduti prima di tornare al punto di partenza.

L’antica sagra di San Bartolomeo

Secondo il calendario liturgico, il giorno dedicato a San Bartolomeo è il 24 agosto. Nel comune di Illasi, la festa in onore del santo patrono di svolge anche nei giorni successivi a questa data.

L’edizione 2023 della sagra di San Bartolomeo ha avuto luogo da venerdì 25 a lunedì 28 agosto nel centro urbano del paese.

Se vi chiedete cosa fare a Illasi, l’antica sagra di San Bartolomeo è l’occasione ideale per trascorrere la stagione estiva all’insegna di musica dal vivo e tipicità enogastronomiche di prima scelta nell’incantevole cornice di un borgo storico immerso nello scenario fiabesco dei colli veronesi.

Per maggiori informazioni in merito alla vivace ricorrenza tradizionale è possibile consultare la pagina Facebook Pro Loco Illasi e il sito consorzioveronaest.it.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine