HomeComuni del VenetoCosa fare a San Zeno di Montagna (VR): 3 idee

Cosa fare a San Zeno di Montagna (VR): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a San Zeno di Montagna: la festa del marrone di San Zeno DOP, escursione a San Zeno di Montagna, la chiesa di San Zeno Vescovo. Volte saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova San Zeno di Montagna?

Il comune di San Zeno di Montagna confina a nord con Brenzone sul Garda, a sud con Costermano sul Garda, a est con Ferrara di Monte Baldo e Caprino Veronese, a ovest con Brenzone sul Garda e Torri del Benaco.

La festa del marrone di San Zeno DOP

L’edizione 2023 della festa del marrone di San Zeno DOP ha avuto luogo da sabato 21 ottobre a domenica 5 novembre 2023 in Piazza Schena.

In occasione della fiera il centro urbano sanzenese si anima di mercatini artigianali e di numerose bancarelle con prodotti genuini locali, tra cui spiccano le squisite castagne e i rinomati marroni D.O.P biologici che in questo incantevole comune, situato a breve distanza dalle rive del Garda, trovano le condizioni climatiche ideali per crescere rigogliose.

La vivace manifestazione include spaziose aree di ristorazione nelle quali è possibile assaporare prelibate ricette che valorizzano la biodiversità del territorio, dal minestrone alle castagne e il risotto di castagne alla polenta di castagne con gorgonzola. Dai vari chioschi, disseminati nel cuore del paese, proviene l’aroma invitante di dolci fatti a mano a base di castagne, da abbinare a specialità vinicole locali, grappe e vin brulè.

Oltre alla classica pesca di beneficienza, il programma dell’evento prevede escursioni guidate alla scoperta di fertili colli di San Zeno di Montagna costellati di castagneti secolari.

Se vi chiedete cosa fare a San Zeno di Montagna, la festa del marrone di San Zeno DOP è un’occasione da non perdere per immergersi nei colori della stagione autunnale, scatenarsi al ritmo di spettacoli musicali dal vivo, passeggiare nella natura lussureggiante della campagna veronese e assaporare prelibate castagne cotte a legna nella cornice di un grazioso paese rurale armoniosamente inserito tra il Lago di Garda e le pendici dei monti Lessini.

Per maggiori informazioni in merito alla ricorrenza enogastronomica è possibile consultare le pagine Facebook San Zeno di Montagna e Consorzio di Tutela del Marrone di San Zeno D.O.P.

Escursione a San Zeno di Montagna

Il punto di partenza dell’itinerario è il parcheggio in Via del cimitero, 4 (45.631942539136354, 10.724662454452949). All’incrocio con Via degli Alpini svoltate a destra e procedete per circa 90 metri, poi svoltate a sinistra in Via Molina.

Procedete a sud est per 2,6 km lungo Via Molina e Via Pineta Sperane all’ombra della florida vegetazione di un bosco costellato di cedri, abeti, querce, pioppi, carpini e molte altre rigogliose piante d’alto fusto, dopodiché tenete la sinistra in Via Lumini. La sinuosa strada asfaltata che conduce all’omonimo abitato attraversa gentili declivi alberati ammantati da vaste estensioni prative solcate da candidi muriccioli di pietra.

La tappa successiva del percorso è contrada Ca’ Longa, in corrispondenza della quale si trova uno splendido castagneto centenario. Continuate a nord in Via Prà Cappello per circa 1 km, poi tenete la sinistra in Via Corrubio e continuate lungo la strada provinciale 9 fino a raggiungere contrada la Pora (45.645814740752456, 10.74148403658307), dalla cui posizione privilegiata si gode di una veduta straordinaria del Lago di Garda.

Procedete a sud ovest lungo Via Monte Baldo fino a raggiungere il punto panoramico in corrispondenza del tornante, (45.64220504873858, 10.736448628900343), poi tenete la destra in Via Monte Baldo. All’incrocio svoltate a sinistra in Contrada Castello. Procedete a sud ovest per per 2 km lungo Contrada Castello, Contrada Montagna, Contrada Ca’ Sartori e Viale degli Alpini fino ad arrivare in Piazzale Risorgimento, poi svoltate a destra in Via del Cimitero per tornare al punto di partenza.

La chiesa di San Zeno Vescovo

Situata in Via degli Alpini, 1, la chiesa di San Zeno sorge su un’altura rivolta verso Piazzale Risorgimento, area lastricata ombreggiata da pini marittimi da cui potete ammirare il Lago di Garda e del Monte Pizzocolo e di Cima Comer. Conclusa da una copertura a doppio spiovente, la facciata settecentesca del luogo di culto è divisa orizzontalmente da una cornice marcapiano ed è ornata da quattro statue.

Edificata su un preesistente luogo di culto del XV secolo, la chiesa è accessibile tramite un massiccio portale ligneo sormontato da un timpano triangolare ed è internamente ingentilita da spettacolari affreschi e da altari in marmi policromi.

Al lato est della chiesa svetta un’imponente torre campanaria di pietra conclusa da un’elegante cuspide a bulbo.

Se vi chiedete cosa fare a San Zeno di Montagna, la chiesa di San Zeno Vescovo è uno dei più significativi punti di riferimento spirituali, architettonici e artistici del comune.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine