HomeComuni del VenetoCosa fare a Bosco Chiesanuova (VR): 3 idee

Cosa fare a Bosco Chiesanuova (VR): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Bosco Chiesanuova: la festa dei gnochi sbatui, escursione a Bosco Chiesanuova, il Baito della coletta. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Bosco Chiesanuova?

Il comune di Bosco Chiesanuova confina a nord con Ala, a sud est con Cerro Veronese, a sud ovest con Grezzana, a est con Selva di Progno e Roverè Veronese, a ovest con Erbezzo e Grezzana.

La festa dei gnochi sbatui

L’edizione 2023 della festa dei gnochi sbatui ha avuto luogo martedì 15 agosto in corrispondenza della chiesa di San Benedetto e San Tommaso Apostolo.

Come ogni anno, in occasione della vivace ricorrenza il centro urbano si anima di mercatini, laboratori artigianali, chioschi e aree di ristorazione in cui è possibile scegliere tra squisite tipicità che valorizzano i prodotti e le ricette tradizionali del territorio. Protagonisti indiscussi dell’evento sono gli gnocchi di malga con la fioreta.

La fioretta è una ricotta morbida ottenuta facendo ribollire il siero ricavato dalla trasformazione del latte in formaggio d’alpeggio. Quando il siero raggiunge una temperatura di 60°C, la fioretta emerge in superficie e viene poi aggiunta alla farina fiore 00 per creare l’impasto degli gnocchi.

Se vi chiedete cosa fare a Bosco Chiesanuova, la festa dei gnochi sbatui è un’iniziativa ideale per trascorrere la bella stagione in buona compagnia all’insegna di musica dal vivo, fiumi di birra e specialità enogastronomiche da gustare nella splendida cornice di un accogliente borgo storico incastonato nei Monti Lessini.

Per maggiori informazioni in merito alla festa dei gnochi sbatui è possibile consultare la pagina Facebook Pro Loco Bosco Chiesanuova.

Escursione a Bosco Chiesanuova

Il punto di partenza dell’itinerario è il parcheggio in Via degli Orti, 26 (45.62429030952593, 11.03078694865456). Procedete a nord lungo il candido sentiero ombreggiato da platani, olmi, noci, betulle, abeti e altre rigogliose piante d’alto fusto. Raggiunte le due graziose baite di Coletta continuate in direzione ovest lungo il sentiero che si inoltra nella florida vegetazione boschiva.

All’intersezione seguite il segnale 4 in direzione di Creci. Al bivio tenete la sinistra e procedete fino a raggiungere la radura in cui si trova contrada Creci, nei pressi di una dolina.

Seguite le indicazioni per contrada Turban, dopodiché continuate in direzione sud per arrivare all’incantevole abitato di Valbusa, una delle località più affascinanti e fotogeniche del comune. L’ultimo tratto del percorso sbuca nel parcheggio in Via Aleardo Aleardi (45.6229735277142, 11.01564512525927). A questo punto procedete a est lungo Via Aleardi, Via Spiazzi e attraversate Piazza Chiesa. Raggiunta Piazza Borgo (45.62204292483177, 11.03056665816592), svoltate a sinistra in Via Vittorio Veneto e procedete per circa 100 metri fino a tornare al punto di partenza.

Se vi chiedete cosa fare a Bosco Chiesanuova, le antiche contrade di Coletta, Creci, Turban e Valbusa sono solo alcune delle accoglienti contrade che punteggiano il territorio del comune. Consigliato sia agli escursionisti esperti sia a chi desideri fare una tranquilla passeggiata, questo breve percorso è ideale per trascorrere del tempo all’aria aperta, immergersi in boschi silenziosi e incontaminati e ammirare spettacolari vedute panoramiche dei Monti Lessini.

Le baite della Coletta

Incorniciate da splendidi boschi di conifere, le baite della Coletta sono due minute costruzioni di pietra, a pianta rettangolare, concluse da tetti a capanna. Risalenti alla prima metà del XVIII secolo, queste caratteristiche costruzioni sono state realizzate per la produzione di burro e formaggio.

Accessibili tramite massici portali lignei affiancati da finestrelle rettangolari, le pittoresche baite fanno parte del Museo Civico Etnografico di Bosco Chiesanuova e recano al loro interno gli utensili impiegati dai nostri avi per la lavorazione del latte.

Periodicamente il comune di Bosco Chiesanuova organizza dei laboratori per l’apprendimento dei metodi tradizionali dell’antica arte casearia.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine