HomeComuni del VenetoCosa fare a Pastrengo (VR): 3 idee

Cosa fare a Pastrengo (VR): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Pastrengo: la festa della zucca, giro in bicicletta a Pastrengo, Forte Degenfeld. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Pastrengo?

Il comune di Pastrengo confina a nord con Cavaion Veronese, a sud con Bussolengo, a est con Sant’Ambrogio di Valpolicella e Pescantina, a ovest con Bardolino e Lazise.

Cosa fare a Pastrengo? Partecipare alla festa della zucca

L’edizione 2024 della festa della zucca è prevista da giovedì 5 a lunedì 9 settembre nella frazione di Piovezzano nell’affascinante cornice dell’imponente Forte Degenfeld.

In occasione della tradizionale ricorrenza, l’incantevole cittadina lambita dall’Adige si anima di spaziose aree di ristorazione in cui è possibile scegliere tra squisite pietanze a base di zucca, rinomato frutto delle Cucurbitaceae che nel fertile territorio di Pastrengo, a breve distanza dalle rive del Garda, trova le condizioni climatiche ideali per crescere rigoglioso.

Durante la manifestazione avrete la possibilità di assaporare squisite ricette come il classico risotto alla zucca, tortelli di zucca con burro e salvia, gnocchi di zucca al pomodoro, pasticcio di zucca e gorgonzola e spezzatino di carne e zucca, solo per citare alcune delle pietanze protagoniste del menù della scorsa edizione.

Il programma dell’evento prevede mostre fotografiche, corsi di disegno e di intaglio creativo di frutta e verdura, sfilate in eleganti abiti folcloristici nonché passeggiate di gruppo alla scoperta dei principali punti di riferimento storici e naturalistici del comune.

Se vi chiedete cosa fare a Pastrengo, la festa della zucca è un’opportunità per trascorrere la bella stagione all’aria aperta all’insegna di laboratori artistici, mercatini artigianali, banchetti con prodotti agricoli locali ed eccellenze gastronomiche da gustare in un’accogliente cittadina agreste, situata a circa 20 km dal centro storico di Verona, incorniciata a est dal sinuoso corso dell’Adige, a ovest dallo spettacolare lago di Garda.

Per maggiori informazioni in merito alla vivace ricorrenza folclorica è possibile consultare la pagina Facebook PRO LOCO Pastrengo e il sito prolocopastrengo.it.

Giro in bicicletta a Pastrengo e Bussolengo

Il punto di partenza del breve itinerario è la chiesa parrocchiale dell’Esaltazione della Santa Croce in Via San Gaetano, 2. Lasciate alle vostre spalle la facciata del luogo di culto e procedete a nord fino al bivio, poi tenete la destra e procedete per 220 metri (sempre tenendo la destra) a ridosso di un colle punteggiato di olivi argentati, abeti e cipressi. All’incrocio svoltate a sinistra e procedete a nord per circa 65 metri, poi proseguite diritto in località S. Zeno, affiancando la chiesetta di San Zeno del XIV secolo. Continuate a nord per 750 metri lungo la strada di campagna che si snoda tra campi di granturco, vigneti soleggiati, luminosi oliveti e rigogliose siepi di olmi, acacie, ailanti e bagolari delimitate da mura di ciottolo.

Tenete la sinistra e proseguite in Via Piovezzano Vecchia. All’incrocio svoltate a destra in Via Caduti di Pastrengo per raggiungere il Forte Degenfeld. Conclusa la visita procedete a sud est in Via Caduti di Pastrengo e Via Piovezzano Vecchia fino all’incrocio con Via Brennero.

Svoltate a destra e seguite Via Brennero e Via Due Porte per 650 metri fino alla rotonda, dopodiché prendete la prima uscita, attraversate il ponte in Via G. Marconi e svoltate a destra nella pista ciclabile che si estende parallelamente al canale della centrale idroelettrica.

Seguite l’itinerario ciclabile per poco più di 5 km, poi superate il ponte alla vostra destra nella strada comunale Pol a Bussolengo (45.47757743968001, 10.838271710900854). All’incrocio svoltate a destra e seguite Via Roma fino alla rotonda, prendete la prima uscita e seguite Via Pastrengo per 3 km inoltrandovi nel sereno scenario campestre scandito da vigneti e frutteti che avvolgono graziose cascine, poi (45.48349269928265, 10.806057991107215) tenete la destra in Via della Carica e continuate in Via Morsella. All’incrocio (45.491199303326404, 10.799719410805437), svoltate a destra In Via XXX Aprile. Dopo 170 metri circa svoltate di nuovo a destra in Via Roma per tornare in Via San Gaetano.

Forte Degenfeld

Meta imprescindibile per gli amanti di escursionismo e di storia militare che si chiedono cosa fare a Pastrengo, il Forte Degenfeld è un insediamento difensivo erto sulla sommità di un’altura ammantata di robinie, pini marittimi, cedri, cipressi, pallidi olivi e molte altre fiorenti piante d’alto fusto.

Edificato per ordine del feldmaresciallo Josef Radetzky nella seconda metà del XIX secolo, il complesso fortificato faceva parte del sistema difensivo realizzato dall’Impero Austro-Ungarico conosciuto come il Quadrilatero, i cui vertici corrispondono alle città di Peschiera del Garda (a circa 14 km di distanza da Pastrengo), Mantova, Legnago e Verona.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine