HomeComuni del VenetoCosa fare a Pontecchio Polesine (RO): 3 idee

Cosa fare a Pontecchio Polesine (RO): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scorpi cosa fare a Pontecchio Polesine: Pontecchio in fiera, giro in bicicletta a Pontecchio Polesine, Villa Cappello, ora Rama. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Pontecchio Polesine?

Il comune di Pontecchio Polesine confina a nord con Rovigo, a sud con Guarda Veneta, a est con Crespino, a ovest con Bosaro.

Pontecchio in fiera

L’edizione 2023 di Pontecchio in fiera ha avuto luogo da venerdì 26 maggio a venerdì 9 giungo in Piazza Giacomo Matteotti.

Se vi chiedete cosa fare a Pontecchio Polesine, Pontecchio in fiera è un’occasione da non perdere per vivere la stagione primaverile all’insegna di musica dal vivo, serate danzanti, spettacoli teatrali, giostre adrenaliniche, grigliate in piazza e freddi boccali di birra da gustare nella cornice di un incantevole cittadina immersa nella florida campagna rodigina.

Per maggiori informazioni in merito alla vivace ricorrenza popolare è possibile consultare il sito www.comune.pontecchio.ro.it

Giro in bicicletta a Pontecchio Polesine, Guarda Veneta e Crespino

Il punto di partenza dell’itinerario è il parcheggio in Piazza Giacomo Matteotti. Procedete a sud fino all’incrocio con Via Roma, svoltate a destra e seguite Via Roma in direzione ovest per 350 metri, affiancando la facciata settentrionale di Villa Cappello – Rama.

Alla rotonda prendete la terza uscita e continuate a sud lungo la pista ciclabile in Via Guglielmo Marconi per circa 4,5 km. Il primo tratto del percorso si addentra nella sconfinata pianura del Polesine punteggiata di graziose dimore rurali incorniciate da giardini alberati e di caratteristici caseggiati rustici avvolti da campi di frumento.

Attraversate il centro di Guarda Veneta fino ad arrivare alla scalinata che conduce all’area pic-nic sull’argine del Po. Tenete la destra per raggiungere la sommità dell’argine, dopodiché svoltate a sinistra e procedete per quasi 6,5 km lungo Via Giacomo Puccini e Via Passodoppio. Dalla posizione privilegiata dell’argine è possibile abbracciare con lo sguardo lo straordinario panorama fluviale del Po e delle lussureggianti piante ripariali che ne ammantano le spone.

Al folto intrico di salici, pioppi cipressini, olmi, sambuchi, gelsi, ontani e dense macchie di canne comuni si contrappone la regolare successione di svettanti pioppi che trovano nella fertile area golenale l’ambiente ideale per crescere rigogliosi. Seguite il percorso panoramico fino a intravedere il candido oratorio di Sant’Antonio da Padova. A questo punto tenete la sinistra e discendete l’argine in Via Sant’Antonio.

Tenete la destra in Via Roma, poi attraversate Piazza Fetonte e continuate in Via Santissimi Massimo e Severo, affiancando il lato ovest della maestosa chiesa barocca dei santi Martino E Severo Vescovi. All’incrocio svoltate a sinistra e procedete per 300 metri, dopodiché tenete la sinistra e dirigetevi a ovest per 650 metri.

A questo punto tenete la destra in direzione di San Cassiano. La strada si snoda per 2,5 km tra vaste coltivazioni di frumento e granturco che avvolgono antichi caseggiati rustici. Raggiunto l’abitato di Banchina di Sopra, all’intersezione con Via San Cassiano svoltate a sinistra e continuate lungo Via San Cassiano per 550 metri, poi svoltate a sinistra in Via Selva e procedete per quasi 2 km inoltrandovi nella verde campagna rodigina solcata da serpeggianti canali dalle sponde erbose.

All’incrocio svoltate a destra e continuate in Via Selva per 2,3 km, dopodiché tenete la sinistra in Via Roma e continuate per 1,3 km per tornare al punto di partenza.

Villa Cappello ora Rama

Situato in Via Roma, 44, il complesso signorile è formato dal nucleo residenziale affiancato da una maestosa barchessa e da un candido oratorio dedicato a Santa Maria della Salute.

Elevata su due piani, la casa padronale è conclusa da un corpo sommitale coronato da un frontone triangolare, al centro del quale si staglia un blasone nobiliare.

Se vi chiedete cosa fare a Pontecchio Polesine, visitare il cuore storico di Pontecchio Polesine e ammirare questo splendido gioiello di architettura ottocentesca è un’esperienza da non perdere!

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine