HomeComuni del VenetoCosa fare a San Giovanni Ilarione (VR): 3 idee

Cosa fare a San Giovanni Ilarione (VR): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a San Giovanni Ilarione: la sagra delle castagne e del Vin Durello, la chiesa di San Giovanni Battista, giro in bicicletta a San Giovanni Ilarione. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova San Giovanni Ilarione?

Il comune di San Giovanni Ilarione confina a nord con Vestenanova, a sud con Montecchia di Crosara, a sud est con Roncà, a est con Chiampo, a ovest con Tregnago e Cazzano di Tramigna.

La sagra delle castagne e del Vin Durello

L’edizione 2023 della sagra delle castagne si è svolta da giovedì 5 a lunedì 9 ottobre in Piazza XXIV Maggio, di fronte alla parrocchia di Santa Caterina in Villa.

In occasione dell’evento, il cuore storico della cittadina si anima di numerosi chioschi e di spaziose aree di ristorazione in cui è possibile scegliere tra invitanti pietanze goderecce, dal risotto al tastasal, bigoli all’anatra e spätzle con panna e speck a prelibate grigliate miste e cotechino con pearà (salsa preparata con midollo di bue, burro, pangrattato, brodo di carne e pepe), solo per menzionare alcuni dei piatti del menù della precedente edizione.

Protagonisti indiscussi dell’evento sono le eccellenze enogastronomiche nate dai floridi castagneti e dai vigneti soleggiati che nel fertile territorio della Val d’Alpone trovano le condizioni ottimali per crescere rigogliosi.

Se vi chiedete cosa fare a San Giovanni Ilarione, la sagra delle castagne e del Vin Durello è un’iniziativa ideale per trascorrere la stagione autunnale all’insegna di musica dal vivo, serate danzanti e squisite tipicità che caratterizzano l’identità culturale e l’anima agricola dell’incantevole e ospitale comunità ilarionese incorniciata dai Monti Lessini.

Per maggiori informazioni in merito alla vivace ricorrenza è possibile consultare la pagina Facebook Pro Loco San Giovanni Ilarione.

La chiesa di San Giovanni Battista

Situata in Piazza del Costo, 17, la chiesa di San Giovanni Battista sorge sulle vestigia di un castello medievale, oggetto di contesa nel XIII secolo tra i Malacappella e il comune di Vicenza. A seguito del tentativo fallito di conquistare la roccaforte nel 1241, i vicentini riuscirono a sconfiggere i Malacappella l’anno successivo, grazie alla loro alleanza con Ezzelino da Romano. Dalla posizione privilegiata del maestoso luogo di culto ottocentesco si gode di una spettacolare veduta della luminosa vallata e delle pendici boscose dei monti Lessini.

Giro in bicicletta a San Giovanni Ilarione

Il punto di partenza del breve itinerario è il parcheggio in Piazza XXIV Maggio, in corrispondenza della Parrocchia Di Santa Caterina In Villa. Lasciate alle vostre spalle l’ingresso del luogo di culto e imboccate Via Monfalcone. Seguite per 1,8 km Via Monfalcone e Via Colombara, inoltrandovi nel sereno panorama agreste ilarionese punteggiato di caseggiati rurali avvolti da sconfinate distese di vigneti, ciliegi e olivi che assecondano i gentili declivi erbosi della Val d’Alpone.

Una volta raggiunto il capitello (45.519527507667796, 11.256027320648625), tenete la sinistra e procedete a nord. Percorrete i tornanti che assecondano il dislivello dell’altura, poi continuate in Via Gecchele e Via Cerina fino all’incrocio con la strada provinciale. Svoltate a sinistra e continuate a ovest per 1 km, poi svoltate a destra nella stradina che dà accesso a un pittoresco abitato rustico. Salvo segnali di divieto, tenete la sinistra lungo il sentiero sterrato che si snoda tra un fiorente vigneto e un bosco lussureggiante.

Raggiunto il tornante continuate in discesa per circa 75 metri, poi imboccate Via Ruggi per arrivare alla splendida chiesa romanica di San Zeno, luogo di culto di pietra circondato da radiosi colli che disegnano il proprio sinuoso profilo all’orizzonte. Conclusa la visita tornate sulla strada principale, svoltate a sinistra e procedete per 500 metri fino all’incrocio, poi svoltate a destra.

Dopo 450 metri troverete alla vostra sinistra l’accesso alla parrocchia di San Giovanni Battista. Conclusa la visita alla chiesa discendete il colle ombreggiato da cedri, acacie e cipressi, affiancate il camposanto di San Giovanni Ilarione e continuate lungo Via Allegri fino a tornare in piazza XXIV Maggio.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine
Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine