HomeComuni del VenetoCosa fare a Orgiano in provincia di Vicenza: 3 idee

Cosa fare a Orgiano in provincia di Vicenza: 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Orgiano in Provincia di Vicenza: la festa di fine estate, il sentiero 55, Villa Fracanzan Piovene. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Orgiano?

Il comune di Orgiano confina a nord con Val Liona, a sud con Asigliano Veneto, a sud est con Pojana Maggiore, a sud ovest con Cologna Veneta, a est con Val Liona e Sossano, a ovest con Alonte e Lonigo.

La festa di fine estate

La festa di fine estate si svolge ogni anno, tranne rare eccezioni, nella seconda metà di settembre. Nel 2022 la sagra si è svolta sabato 24 e domenica 25 settembre in Via Valcisana (45.33861375364736, 11.455871798521654).

Nei vasti spazi del campo sportivo saranno allestite grandi aree di ristorazione nelle quali potrete assaporare specialità di carne alla griglia e prelibati panini ricchi di affettati da gustare con freddi boccali di birra.

Ad animare le serate di fine estate vi saranno spettacoli di musica dal vivo, esibizioni di danza e giochi gonfiabili per i più piccoli.

Per essere sempre aggiornati in merito alle date e al programma delle prossime edizioni, è possibile visitare la pagina Facebook Festa Di Fine Estate – Orgiano VI e Circolo NOI Orgiano.

Il sentiero 55

Il punto di partenza dell’itinerario naturalistico è il parcheggio in Via Roma in corrispondenza del monumento ai caduti della campagna di Russia, all’ombra di un lungo filare di tigli.

Percorrete Via Chiesa passando affianco alla sede del comune. Lasciate la facciata della chiesa di santa Maria Assunta alla vostra sinistra e procedete tra cedri e cipressi fino ad arrivare al camposanto. Imboccate la strada sterrata che si snoda a lato del cimitero addentrandosi nella densa vegetazione silvana, poi tenete la destra (45.353435904419406, 11.46225158925989) e continuate in direzione nord est tra ameni declivi erbosi e folte siepi.

L’itinerario sbuca in Via Castello, di fronte ad un caseggiato rustico. Svoltate a destra e seguite la strada asfaltata per 130 metri, poi girate a sinistra nel tracciato in terra battuta che si snoda lungo il fianco del colle. Da questa prospettiva si gode di una suggestiva veduta della pianura scandita da capi coltivati disposti ordinatamente e punteggiata di case rurali che si perdono all’orizzonte dove si delinea la grandiosa mole boscosa dei Berici.

Il sereno cammino sbuca in Via Cavallo. Svoltate a sinistra e proseguite in salita per poco più di settanta metri lungo un pendio soleggiato da cui si abbraccia con lo sguardo il favoloso panorama agreste e collinare orgianese. Lasciate alla vostra destra alcuni alberi di ailanto, un candido muretto di pietra e una casa di campagna, poi svoltate a sinistra nel sinuoso tracciato in terra battuta.

Proseguite a sud lungo il sentiero immerso nella lussureggiante vegetazione arborea. A questo punto (45.37227617726438, 11.463207194062546) tenete la sinistra e continuate lungo lo sterrato fino ad arrivare in Via Castello (45.3640868496506, 11.46329337813663). Seguite Via Castello fino all’intersezione con Via S. Francesco, poi svoltate a destra, attraversate le strisce pedonali e proseguite verso ovest fino a trovare, alla vostra sinistra, la facciata nord di Villa Fracanzan Piovene, alla vostra destra l’ameno giardino ad anfiteatro ornato da statue. Procedete a ovest fino a tornare al punto di partenza.

Se vi chiedete cosa fare a Orgiano e vi appassiona l’escursionismo questo itinerario potrebbe fare proprio al caso vostro!

Villa Fracanzan Piovene

Situata in Via S. Francesco, 2, Villa Fracanzan Piovene è uno dei più significativi punti di riferimento culturali del comune.

Costruita nel primo decennio del XVIII secolo secondo il progetto dell’architetto Francesco Muttoni, la residenza signorile è armoniosamente inserita in un florido parco alberato di quaranta ettari circondato dal paesaggio mozzafiato dei colli Berici ammantati di boschi, solcati da rigogliosi vigneti e costellati di olivi argentati.

Caratterizzata da un basamento a bugnato, la facciata meridionale della villa è dominata al centro da un avancorpo nel quale si aprono, al piano terra, tre ingressi centinati sopra i quali si staglia un monumentale pronao ritmato da quattro colonne composite.

A completare lo sviluppo verticale della villa, un’elegante struttura svetta sulla sommità della dimora padronale in posizione mediana. Tale coronamento presenta, a sud, un fronte scandito da quattro lesene che incorniciano tre finestre, la centrale delle quali centinata, ed è coronato da un frontone spezzato.

Per maggiori informazioni in merito alla storia dell’antica dimora gentilizia, agli splendidi fabbricati rustici che sorgono al suo fianco e al sontuoso parco secolare, è possibile consultare il sito villafracanzanpiovene.it.

Se vi chiedete cosa fare a Orgiano e desiderate esplorare l’inestimabile patrimonio storico, artistico e architettonico di questo incantevole comune del basso vicentino, Villa Fracanzan Piovene merita certamente una visita!

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine