HomeComuni del VenetoCosa fare a Valdastico in provincia di Vicenza: 3 idee

Cosa fare a Valdastico in provincia di Vicenza: 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Valdastico: la ferrata Anelli delle Anguane, la sagra di San Pietro, la parrocchia di San Pietro. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Valdastico?

Il comune di Valdastico confina a nord con Luserna e Pedemonte, a sud est con Cogollo del Cengio, a sud ovest con Arsiero, a est con Rotzo, Roana e Cogollo del Cengio, a ovest con Lastebasse e Tonezza del Cimone.

La ferrata Anelli delle Anguane

Per intraprendere la Via ferrata delle Anguane potete lasciare l’auto in Piazza Roma di fronte alla chiesa di San Pietro, oppure più a sud nel vicino parcheggio in corrispondenza del municipio in Via Carlo Alberto.

Lasciate la facciata della chiesa parrocchiale alla vostra sinistra e procedete verso nord lungo Via Regina Margherita fino a trovare, alla vostra destra, la Via Ferrata – Anelli delle Anguane, dove troverete un tabellone con una mappa dettagliata in cui sono indicati i diversi percorsi divisi per difficoltà in base ai colori bianco, verde, azzurro, rosso e nero.

Meta ideale per gli amanti della scalata sulla roccia, le ferrata delle Anguane ed il ponte tibetano regalano agli scalatori vedute spettacolari delle Valle alberata solcata dal fiume Astico e del pittoresco abitato di San Pietro che da questa prospettiva sembra un pugno di minuscole casette in miniatura immerse nel verde.

La sagra di San Pietro

Il giorno dedicato alla commemorazione di Simon Pietro, apostolo vissuto nel I secolo, è il 29 di giungo anche se la celebrazione in suo onore non coincide sempre con questa data. L’edizione 2022 della sagra si è svolta da sabato 6 a lunedì 15 agosto.

Occasione consigliata per le buone forchette, il ricco menù dell’evento prevede sia succulente portate di carne e polenta alla griglia, sia piatti della tradizione magiara come il gulash (gulyás in ungherese), saporito stufato di carne di vitello con cipolle, pomodoro, patate, peperoni e carote speziato con paprica, cumino, sale e pepe.

Il programma prevede inoltre serate danzanti, musica dal vivo e attività ludiche per i più piccoli.

Per essere sempre aggiornati in merito ai prossimi appuntamenti si consiglia di visitare la pagina Facebook Pro Loco S. Pietro Valdastico.

Se vi chiedete cosa fare a Valdastico e desiderate immergervi nel clima allegro e spensierato di una ricorrenza folclorica all’insegna di calici di vino, specialità birraie e squisiti piatti tipici di un’incantevole paesino incastonato nelle pendici boscose delle piccole Dolomiti, partecipare alla sagra di San Pietro sarà un’esperienza più che piacevole!

La parrocchia di San Pietro

Situata in Piazza Roma, 18, la chiesa parrocchiale troneggia nella storica località di San Pietro, racchiusa dal serpeggiante corso dell’Astico e da impervie pareti rocciose tanto ambite dagli esperti scalatori.

La candida mole del luogo di culto neoclassico è caratterizzata da una facciata a doppio spiovente verticalmente tripartita da due coppie di imponenti lesene scanalate di ordine ionico, sopra le quali si stagliano l’architrave, il fregio, recante l’incisione: “DEO OPTIMO MAXIMO IN HONOREM S. PETRI AP” ed il frontone triangolare dentellato coronato da una croce metallica.

Sormontato da un timpano ricurvo sorretto da mensole, il massiccio portale ligneo è sovrastato dalla statua del Santo Patrono, il cui volto coincide con il centro di un grande rosone di vetro inscritto in un arco a tutto sesto.

Il basamento della scultura poggia sulla cornice che separa il registro inferiore, ornato da bugne, da quello superiore, ingentilito da eleganti specchiature.

Internamente la chiesa presenta un’unica aula ritmata da lesene ioniche dai riflessi dorati che incorniciano i due confessionali e altrettanti altari marmorei inseriti nelle nicchie laterali con arcate a tutto sesto.

Al di sotto dell’abside, decorato con una rappresentazione della volta celeste, è collocato l’altare maggiore in marmi policromi, al centro del quale emerge un pregiato tabernacolo sormontato da una cupola esagonale e affiancato da angeli in preghiera.

Erto al fianco del luogo di culto, il campanile reca nella cella campanaria quattro bifore ed è concluso da una raffinata cuspide a bulbo poggiante su un tamburo ottagonale.

Se vi chiedete cosa fare a Valdastico, la chiesa di San Pietro custodisce un’inestimabile patrimonio di arte sacra, punto di riferimento tra i più importanti a livello spirituale e culturale del territorio.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Booking.com

Leggi anche

SPONSOR

Descrizione dell'immagine