HomeComuni del VenetoCosa fare a Piacenza d'Adige (PD): 3 idee

Cosa fare a Piacenza d’Adige (PD): 3 idee

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Scopri cosa fare a Piacenza d’Adige: Piacenza in festa, la chiesa di Sant’Antonio Abate, scuole Carducci. Volete saperne di più? Prima di tutto…

Dove si trova Piacenza d’Adige?

Il comune di Piacenza d’Adige confina a nord con Megliadino San Vitale e Borgo Veneto, a nord est con Ponso, a nord ovest con Casale di Scodosia, a sud con Badia Polesine, a sud est con Lendinara, a sud ovest con Badia Polesine, a est con Vighizzolo d’Este e Sant’Urbano, a ovest con Casale di Scodosia, Merlara e Masi.

Piacenza in festa

La vivace ricorrenza popolare si svolge ogni anno nel mese di giugno in corrispondenza degli impianti sportivi in Via Rivalon, 344.

Occasione consigliata per i buongustai, la sagra paesana prevede un’ampia area ristorazione all’aperto dove è possibile scegliere tra squisite pietanze sia caserecce che gourmet: da succulente costine, braciole e salsicce sfrigolanti alla griglia a invitanti piatti di bigoli alla piacentina, da gustose fette di musetto a tipicità a base di baccalà servite con fette di polenta fumante alla piastra e freddi boccali di birra. Per chi è goloso di dolci, non mancheranno specialità artigianali realizzate da pasticcerie locali.

Se vi chiedete cosa fare a Piacenza d’Adige e desiderate immergervi in un grazioso paesino rurale della Bassa Padovana, Piacenza in festa si svolge all’insegna di serate danzanti e ricette tradizionali da far venire l’acquolina in bocca.

Per maggiori informazioni in merito agli eventi organizzati dal comune è possibile consultare le pagine Facebook Associazione PRO LOCO DI Piacenza d’Adige e A.S.D. PIACENZA D’ADIGE.

La chiesa di Sant’Antonio Abate

Incastonato nel cuore storico dell’amena cittadina agreste in Piazza Caduti Per La Libertà, il luogo di culto di origine medievale si distingue per una semplice facciata a salienti ritmata orizzontalmente da fasce di mattoni a vista e di pietra bianca (o intonacate).

Il massiccio portone ligneo è sormontato da una candida lunetta decorata con una raffigurazione in altorilievo di Sant’Antonio Abate, riconoscibile per la veste monacale e il bastone a forma di “tau” a cui sono legate due campanelle.

Il portale d’ingresso è collocato all’interno di un grande arco a tutto sesto, lievemente rientrante nel fronte, che si sviluppa verticalmente al centro della facciata e sulla cui sommità campeggia un rosone inserito in una cornice modanata.

A coronare la struttura è un frontone triangolare in mattoni a vista, disadorno, sulla cui sommità svetta una croce latina.

A lato della chiesa di innalza il campanile, anch’esso in mattoni a vista e culminante con una cuspide ottagonale metallica. Lungo il lato del campanile orientato a sud est si aprono sei monofore a tutto sesto, intervallate da fasce bianche. Sul lato orientato a sud ovest si staglia un orologio in numeri arabi, al di sotto del cornicione della cella campanaria.

Internamente il luogo di culto è diviso in tre navate scandite da arcate a crociera ed è ingentilito da raffinati altari in marmi policromi e pregiate opere pittoriche.

Se vi chiedete cosa fare a Piacenza d’Adige, la chiesa di Sant’Antonio Abate è un vero e proprio gioiello di arte e architettura che attende solo di essere visitato.

Scuole Carducci

Situato in Via Galvan 227, l’edificio scolastico in mattoni a vista è una delle opere di architettura più affascinanti e rappresentative del comune di Piacenza d’Adige.

Risalente agli anni ’20 e ’30 del Novecento, la scuola è armoniosamente inserita in un ameno giardino costellato di cedri, magnolie e ginkgo biloba. Al di sopra della grande trifora che dà accesso alla struttura si staglia una quadrifora nobilitata da un elegante balcone.

Uno degli elementi più caratteristici della struttura è la possente torre a base quadrangolare, svettante al centro della facciata, nella quale si apre un oculo affiancato da due sottili aperture simili a feritoie.

Degne di nota sono inoltre le raffinate mensole che accompagnano la sporgenza del tetto e della torre.

- SPONSOR - Descrizione dell'immagine

Ad

Descrizione dell'immagine

Leggi anche

Ad

Descrizione dell'immagine