HomeTurismoCosa VisitareCosa Vedere a Fontanelle in Provincia di Treviso: 3 idee

Cosa Vedere a Fontanelle in Provincia di Treviso: 3 idee

(Articolo aggiornato 2022) Cosa vedere a Fontanelle: Scopri tre mete di incredibile valore paesaggistico, architettonico ed eno-gastronomico nel comune di Fontanelle in provincia di Treviso:

  • Villa Galvagna Giol, maestosa residenza signorile avvolta dall’incantevole atmosfera senza tempo di un rigoglioso parco costellato di alberi secolari, riconoscibile per la splendida facciata neo-gotica romantica
  • L’antichissima Chiesa di San Lutrano, la cui sobria e candida facciata anticipa l’inestimabile apparato pittorico e scultoreo che arricchisce gli interni
  • La Mostra del Vino a Fontanelle, iniziativa volta a promuovere le eccellenze vinicole del nostro territorio che coinvolge e attrae persone da ogni parte della regione

Cosa vedere a Fontanelle: Villa Galvagna Giol

Sita in Via Calstorta, 137, 31043 Fontanelle (TV), la maestosa residenza signorile è avvolta dall’incantevole atmosfera senza tempo di un rigoglioso parco costellato di alberi secolari. La facciata neo-gotica romantica della sontuosa dimora si volge verso un laghetto limpido, dalle cui fresche acque emerge un grazioso isolotto sovente visitato da eleganti cigni.

L’affascinante gioiello di architettura sorge a breve distanza dal centro storico di Oderzo, antica urbe sorta sulle vestigia di popoli venetici che migliaia di anni or sono abitarono le fertili terre percorse dai fiumi Lia e Monticano.

Il sontuoso palazzo centenario che abbiamo la fortuna di ammirare oggi è frutto del desiderio del Barone Emilio Galvagna di sfruttare il potenziale di un fazzoletto di terra rurale, marginale e poco conosciuto, e trasformarlo in una delle più maestose dimore gentilizie della Regione, nonché luogo adatto ad accogliere ed intrattenere ospiti di elevato lignaggio provenienti da ogni parte d’Europa.

Il vasto e florido parco e gli ampi e luminosi ambienti del palazzo hanno infatti accolto eminenti personalità del calibro di Natalija Obrenović, regina di Serbia, e della futura nuora Draga Mašin, nonché emeriti studiosi come Theodor Mommsen, celebre storico, filologo ed archeologo tedesco e Richard Lionel Guidoboni Visconti, presunto figlio di Honoré de Balzac.

Lo spazio vasto, radioso e ben ventilato del salone al piano terra può ospitare fino a centoventi invitati e può essere allestito per celebrare matrimoni con rito civile ed organizzare riunioni e ricevimenti di gala in un ambiente magico ed esclusivo.

Qualora voleste pianificare eventi personalizzati, il personale altamente qualificato verrà incontro alle vostre esigenze con la massima professionalità, al fine di garantire che la vostra esperienza si riveli non solo piacevole, ma indimenticabile.

Per qualsiasi informazione in merito ai servizi disponibili a Villa Galvagna Giol, punto di riferimento nel patrimonio culturale della Regione Veneto, si consiglia di visitare la sezione contatti del sito ufficiale.

Se cercate un luogo incantato in cui la realtà si sposa con il sogno, Villa Galvagna Giol farà sicuramente al caso vostro.

Chiesa di Lutrano

Il valore storico della chiesa di Lutrano è attestato dalle sue remote origini, ritenute antiche già a partire dal XVI secolo.

Alcuni documenti dei secoli XIII e XIV tramandano aspetti di vita pastorale della comunità di Lutrano, come una visita da parte del Vescovo di Ceneda Pietro Calza e una serie di dichiarazioni del Vescovo Francesco Arpone, che nel 1307 parla della “plebs di Lutrano”.

Il tempio più antico di cui conserviamo testimonianze, è quello visitato dal Vescovo Nicolò Trevisan il 12 novembre 1474 e consacrato nel 1513.

La chiesa arcipretale che è possibile ammirare oggi, situata in via Bosco 2, si erge candida e maestosa grazie a importanti opere di ristrutturazione e restauro eseguite dal 1832 al 1913, durante le quali due navate laterali furono affiancate al corpo centrale dell’edificio.

Le devastazioni della Grande Guerra non impedirono di ricostruire in stile romanico il gigantesco campanile andato distrutto nel 1918. 

La versione attuale, realizzata in stile romanico, si eleva 55 metri, altezza superiore a quella della struttura originale.

Ti interessa questo articolo? Qui troverai tutti i comuni delle Provincia di Treviso con le Info più interessanti!

Mostra del Vino Fontanelle

Una delle celebrazioni tradizionali di maggior pregio a livello Regionale si tiene proprio a Vallonto, piccola frazione del comune di Fontanelle, organizzata ogni anno con la finalità di valorizzare le specialità eno-gastronomiche tipiche del Veneto.

Protagoniste della mostra dei vini dei territori del Piave e Livenza, decine di aziende valorizzano le eccellenze enologiche della regione Veneto attraverso esposizioni e degustazioni di prima qualità che attraggono visitatori da ogni parte della penisola.

Organizzata dalla pro loco di Vallonto, in Via Luciani Albino, 7, la manifestazione estiva promuove specialità gastronomiche locali tra cui l’asparago e il radicchio, oltre ad organizzare eventi folcloristici, sportivi, spettacoli musicali e canori che coinvolgono partecipanti di ogni età da tutta la Regione.

Per categoria

spot_img